Le nuove tecnologie che trasformeranno le smart factory

L’elettronica ha un impatto sui cambiamenti nella produzione, dalla robotica e l’IIoT alla stampa 3D, fino alla marcatura e all’incisione laser.

Componenti in metallo all’interno di un macchinario laser per la marcatura FiberMark di Epilog
I laser sono una soluzione efficace per marcare diverse quantità di componenti con forme e dimensioni differenti.

Non tutte le aziende sono pronte a intraprendere la strada dell’automazione e a lasciare che robot e file di macchinari lavorino in autonomia in una fabbrica senza luci accese, nella più completa oscurità.

Ciò non significa che la tecnologia non stia trasformando il modo di operare di una fabbrica moderna e i prodotti che può creare. Dall’Industrial Internet of Things (IIoT), alla stampa 3D, alla robotica, fino all’uso crescente dei laser industriali, l’integrazione di nuove tecnologie in una fabbrica rende la produzione più autonoma, economica ed efficiente.

L’Industrial Internet of Things (IIoT) rappresenta una vera rivoluzione per la fabbrica moderna. Le fabbriche collegate sono in grado di monitorare e controllare praticamente qualsiasi aspetto del processo produttivo e possono essere gestite sia dall’interno dell’azienda che da remoto. La connettività accelera l’automazione e consente alla produzione di trarre vantaggio dall’analisi cognitiva, dal machine learning e dai big data, fornendo informazioni sull’efficienza produttiva di vari dispositivi e sull’ottimizzazione di manutenzione e utilizzo delle apparecchiature. Il risultato complessivo è una gestione efficace della fabbrica che riduce i costi e aumenta la garanzia di qualità. Secondo la società di ricerche di mercato Gartner, entro il 2020 la tecnologia dell’IoT sarà presente nel 95 per cento di tutti i componenti elettronici per la progettazione di nuovi prodotti e verrà sfruttata anche all’interno delle aziende che producono questi dispositivi.

Una maschera di targhette in alluminio anodizzato incise al laser
La capacità di un laser di marcare i prodotti con un codice o un numero identificativo specifico apporta valore aggiunto a una smart factory ed è un modo per prevenire la contraffazione dei materiali.

La stampa 3D ha attirato molta attenzione negli ultimi anni grazie alla sua capacità di realizzare praticamente qualsiasi tipo di dispositivo o prodotto in modo economico. Per un certo periodo, la stampa 3D è stata utilizzata solo per la produzione della plastica, stampando il materiale strato per strato. Tuttavia, la tecnologia è migliorata al punto che molte aziende l’hanno adottata per stampare in 3D metallo, calcestruzzo e altri materiali per applicazioni quali parti di ricambio per automobili, ali di aerei, ponti in cemento, edilizia residenziale e molto altro ancora. Esistono persino impianti con stampanti 3D in grado di funzionare giorno e notte, avendo un’interazione minima con gli operai che producono dispositivi e componenti.

Il ricorso ai robot nelle fabbriche è cresciuto notevolmente negli ultimi cinque anni e oggi è possibile trovarli nei reparti produttivi, nei magazzini di produzione e nella logistica. Al momento c’è un certo interesse nei confronti dei robot collaborativi (o cobot), che lavorano gomito a gomito con gli operai per raggiungere un obiettivo comune. Alcuni cobot non sono altro che bracci meccanici utilizzabili per compiti quali la saldatura o lo stampaggio di circuiti o per collegare i componenti elettronici. Altri, invece, sono macchine di dimensioni maggiori in grado di sollevare oggetti pesanti o persino di cucinare. Uno studio recente del MIT ha dimostrato che un robot che lavora insieme a un essere umano in una fabbrica è più efficiente di un singolo robot o di un singolo essere umano che lavorano da soli. Lo studio ha inoltre evidenziato che questa combinazione ha ridotto l’improduttività dell’85 per cento. Le smart factory si orientano verso l’uso di cobot per dispensare gli operai dalle mansioni più pericolose, ma anche per evitare che i robot si sostituiscano completamente alla forza lavoro umana. L’adozione di questi robot è ancora in una fase iniziale, ma si prevede che i cobot possano rivoluzionare il settore manifatturiero.

Una maschera di placche in metallo marcate con un laser a fibra.
L’incisione laser può realizzare marcature di altissima qualità, facilmente leggibili da lettori di codici a barre, lettori RFID o da altri sistemi di tracciabilità dell’inventario.

Nel frattempo, si assiste a un uso sempre crescente dei laser industriali nella produzione, soprattutto per applicazioni quali lavorazione dei materiali, microlavorazione, marcatura e incisione. La tecnologia laser offre alle fabbriche la possibilità di aggiungere valore ai prodotti realizzati. Alcuni esempi di applicazioni sono: incisione di nomi o loghi personalizzati, applicazione di codici a barre su più prodotti contemporaneamente, aggiunta di marchi identificativi per prevenire la contraffazione, nonché la realizzazione di un’ampia gamma di marcature su vari materiali, come metalli nudi, rivestiti, anodizzati e placcati. Ognuna di queste applicazioni può essere realizzata con un livello di dettaglio incredibile.

L’incisione laser aiuta anche a proteggere la proprietà intellettuale, poiché consente di applicare numeri di serie, marche temporali, numeri di matricola, etichette di componenti, marcature di codici a matrice di dati, nonché marchi e codici specifici del settore, garantendo sempre un marchio di alta qualità facilmente leggibile dagli scanner di codici a barre o da altri strumenti di tracciabilità dell’inventario fondamentali per una smart factory. Inoltre, grazie all’IIoT è possibile collegare i sistemi laser a una rete aziendale e sfruttare questa tecnologia per adottare nuove procedure di manutenzione, monitoraggio, funzionamento, risoluzione dei problemi a distanza e assistenza tecnica.

Per maggiori informazioni su come adottare il taglio e l’incisione laser all’interno della tua fabbrica, compila il modulo in questa pagina, oppure chiamaci al numero di seguito per discutere della tua richiesta e organizzare una dimostrazione con il rivenditore della tua zona.


Telefono: +39 0171 385365

Ottieni brochure e campioni omaggio

Ricevi brochure e campioni e ottieni più informazioni da parte nostra o dal tuo distributore locale.

*
*
*
*


Pagine più popolari

help desk software
Portions of this page translated by Google.