Tipologie di acrilico

Prima di iniziare a sperimentare con l'acrilico, è importante conoscere le diverse tipologie di questo supporto. I tipi di acrilico adatti alla lavorazione al laser sono due: acrilico colato e acrilico estruso.

I fogli di acrilico colato sono realizzati colando l'acrilico in appositi stampi, modellati in varie forme e dimensioni. Si tratta della tipologia di acrilico utilizzata per creare la maggior parte dei premi disponibili sul mercato. L'acrilico colato è l'ideale per le incisioni, perché assume un bel colore bianco ghiaccio. Può essere tagliato al laser, ma non consente di ottenere bordi lucidati a fiamma. Questo supporto è più adatto per l'incisione.

L'altra tipologia di acrilico è nota come acrilico estruso, un materiale da taglio decisamente popolare. L'acrilico estruso è in genere più economico dell'acrilico colato, poiché la sua tecnica produttiva prevede la realizzazione di volumi maggiori. Inoltre, reagisce in modo molto diverso al raggio laser. L'acrilico estruso consente un taglio laser più netto e pulito, con bordi lucidati a fiamma. Se inciso, invece, produrrà un effetto pulito e non satinato.

Taglio laser dell'acrilico

Per ottenere i risultati migliori durante il taglio dell'acrilico estruso, consigliamo di sollevare il materiale in modo che non sia a contatto con il piano di taglio. In questo modo si ridurrà notevolmente la riflessione sul retro e la comparsa di segni a griglia sul materiale in seguito alla procedura di taglio laser.

Il piano di taglio con perni di Epilog è l'accessorio ideale per tagliare perfettamente l'acrilico estruso. Questo pratico dispositivo consente di rialzare e sostenere l'acrilico per ottenere bordi di qualità superiore. Il piano con perni presenta perni mobili che possono essere posizionati ovunque lungo la griglia del piano con fori a distanza di un pollice (25,4 mm). Il sollevamento e il sostegno dell'acrilico avverrà in punti dove il laser non dovrà operare il taglio, così da eliminare la riflessione sul retro. Il piano con perni permette anche di posizionare i perni per sostenere parti piccole o complesse che normalmente non rientrerebbero nello schema di taglio.

Qual è lo spessore massimo di taglio dell'acrilico?

Dipende dalla potenza elettrica del macchinario per il taglio laser.

Un sistema Epilog da 30 o 40 watt sarà in grado di tagliare un supporto in acrilico spesso fino a oltre mezzo centimetro. Incrementando la potenza elettrica è possibile aumentare lo spessore con il quale lavorare. Un macchinario da 50 o 60 watt consentirà di tagliare fino a 3/8 di pollice (0,9 cm), mentre uno da 75 o 120 può raggiungere spessori di taglio di 1/2 pollice (1,2 cm) o eventualmente 3/4 di pollice (1,9 cm) in due passaggi.

Velocità del taglio laser

Per ottenere il miglior taglio possibile dell'acrilico è meglio impiegare velocità relativamente basse associate a una potenza elevata. Questa procedura di taglio consente al raggio laser di sciogliere i bordi dell'acrilico e creare quindi una lucidatura a fiamma.

Oggi sono molti i produttori che realizzano un'ampia varietà di acrilici colati ed estrusi, con colori, trame e motivi diversi. Dato quest'ampio ventaglio di opzioni, non è un caso che l'acrilico sia un materiale molto comune per il taglio e l'incisione laser.

Incisione al laser dell'acrilico

Gran parte delle incisioni al laser dell'acrilico vengono eseguite sul retro del supporto per ottenere un effetto trasparenza se osservate dalla parte frontale. Si tratta di un tecnica spesso impiegata nella realizzazione dei premi in acrilico.

Spesso, i fogli di acrilico sono dotati di una pellicola adesiva protettiva antigraffio posizionata sul fronte e sul retro. Consigliamo di rimuoverla dal retro del foglio prima di eseguire l'incisione e di non rimuoverla sul lato frontale, così da evitare graffi sulla superficie durante la manipolazione del materiale. Dato che l'incisione viene praticata sul retro, bisogna capovolgere o riflettere la grafica prima di inviarla al laser.

Di solito, per incidere al meglio l'acrilico, le impostazioni ideali prevedono una velocità alta e una potenza bassa. Per marcare l'acrilico non serve che il laser sia molto potente. Anzi, se è troppo potente si rischia di deformare il materiale.

Sei interessato a un macchinario laser per il taglio dell'acrilico?

Compila il modulo in questa pagina per ricevere una brochure completa di tutti i prodotti e alcuni campioni tagliati e incisi al laser.

Quali sono alcuni dei fornitori principali di acrilico?

Puoi acquistare acrilico colato o estruso da diversi fornitori di materiali. Ecco alcuni tra i più conosciuti:

Scopri altri fornitori di materiali nell'elenco Link di settore.

Consigli generali per la lavorazione al laser dell'acrilico

2) Assicurati di scegliere la giusta tipologia di acrilico per la tua applicazione. Ricorda, l'acrilico colato è più adatto all'incisione, mentre l'acrilico estruso è più adatto al taglio.

3) Solleva l'acrilico tramite il piano di taglio con perni di Epilog o altri supporti per eliminare le riflessione sul retro.

Quali progetti puoi realizzare con l'acrilico?

L'acrilico è un materiale pratico e durevole, adatto alla lavorazione al laser. La varietà di colori e trame lo rende il materiale ideale per ogni tipo progetto:

  • Insegne per punti vendita
  • Segnaletica
  • Orecchini/ciondoli/bottoni
  • Containers/boxes
  • Cake/cupcake toppers
  • Custom awards
  • Holiday ornaments
  • E altro ancora!
All Applications
help desk software
Portions of this page translated by Google.